scopo mia zia

Scopo con mia zia e lei affoga nello sperma

Cosa posso fare oggi per rallegrarmi la giornata? Be’ scopo con mia zia, perché no? Ebbene sì, io e mia zia ormai abbiamo una storia di sesso clandestina che va oltre qualsiasi racconto erotico di donne mature che io abbia mai letto pubblicato nei libri o qui su internet.

Quello che rende la mia storia porno speciale, è il fatto che lei, la zia Clara, mi ha visto crescere. Mi ha tenuto in braccio sulle sue morbide ginocchione e mi ha premuto la faccia contro il suo seno abbondante.

Ma se prima da ingenuo bambino qual era questi gesti non suscitavano in me nessuna reazione (o meglio erezione…) le cose sono cominciate a cambiare da quando sono cresciuto (e insieme a me è cresciuto il cazzo visibilmente). Non potendo più tenere a bada la mia libidine nei confronti della sorella di mio padre, ho preferito lasciarmi andare e sfogare dentro su di lei tutta la mia giovane potenza sessuale.

Scopo con mia zia: tratto da una storia vera

Le cose si sono svolte in modo molto naturale, altro che film porno. Nei film porno è tutto paradossale e imbarazzante perché gli attori sono fintissimi. Soprattutto le porno attrici urlano come delle scimmie in calore ma non mi fanno eccitare.

Quando scopo con mia zia, invece, è tutto così bello ed eccitante perché riesco a sentire tutta la sua verità. La sua verità più profonda che si scioglie col suo liquido vaginale. Avete mai assaggiato una fica matura? È fottutamente dolcissima come un frutto appena caduto dall’albero pesante di lussuria.

L’ultima volta che abbiamo fatto sesso come due maiali, mia zia ha rischiato di rimanerci secca perché stava per affogare nel mio sperma. Poverina. Meno male che poi tutto si è risolto per il meglio. Ma cosa è successo nello specifico?

Mia zia milfona di prima categoria mi sbuccia il cazzo

Andavo a casa di mia zia (non si è mai sposata e non ha figli) perché mio padre voleva che le tenessi compagnia e sbrigassi per lei alcune commissioni come andare a fare la spesa o attaccarle le lampadine, ripararle il pc, cose così.

All’inizio passare del tempo con lei durante queste attività innocenti da zia e nipote era piacevole perché lei è sempre stata simpatica (da bambino era la mia zia preferita… anche adesso lo è ma per tutt’altre ragioni). Poi la situazione è diventata molto più eccitante e interessante da quando io ho preso l’iniziativa per vedere come reagiva.

Un giorno ero seduto alla scrivania per ripararle il pc (non riusciva più a collegarsi a internet), lei era seduta accanto a me, vicinissimo perché doveva guardare lo schermo e imparare a ripararlo anche da sola:

«Così la prossima volta non ti disturbo più.», mi aveva detto con un tono poco convinto.

Allora io l’ho guardata intensamente, le ho preso la mano e me la sono messa sul cazzo che già era duro da quando ero entrato in casa. Mia zia è abbondante e veste sempre in modo attillato con tutte il seno strabordante e quella magnifica linea chilometrica che si forma fra le tette strizzate dagli abiti.

Lei non aspettava altro…

Lei ha capito subito cosa avessi in mente e non ha tolto la mano dal mio cazzo, anzi… si è fatta strada e in modo sempre più intraprendente mi ha sbottonato i jeans ed è scivolata dentro le mutande. Ho sentito la sua mano inanellata stringermi il cazzo bollente.

La mia pelle calda contro il freddo del metallo dei suoi anelli. Una sensazione che non scorderà mai più in vita mia. Avrei potuto sborrare anche in quel momento.

Video porno a velocità raddoppiata

sesso anale con zia milf

Da quel momento in poi, da quando la sua mano ha incontrato il mio cazzo giovane e assatanato, è stato tutto molto veloce e delirante di eccitazione. Mi sentivo il protagonista di un video porno visto a velocità 2x dal titolo “Scopo con mia zia e lei affoga nello sperma”.

Ci alziamo dal tavolo del pc e lei mi butta sul letto, si fionda sul mio cazzo e me lo ciuccia come se non ne avesse visti mai in vita sua. Io ovviamente sono vogliosissimo e ho paura di sborrare subito, allora non perdo tempo e dopo due leccate di palle e un po’ di gola profonda, le strappo i vestiti, la metto a 90 come una giumenta e me la ingroppo da dietro come se non ci fosse un domani.

Io mio cazzo sparisce fra le sue chiappone morbide e calde. Lei geme e mi dice si inondarla, io la sbatto per bene, le sfondo il culo da milf ma quando sento che sto per venire, esco, la faccio girare, la prendo per i capelli e le ficco il cazzo sborrante in bocca. Lei ha i conati di vomito, lo sperma le cola agli angoli della bocca e sta per affogarsi. Si dimena, mi fa cenno con le mano di spostarmi ma io faccio forza sulla testa e la tengo ferma.

Solo dopo aver scaricato le palle fino all’ultimo goccia, la lascio libera. Lei ha gli occhi arrossati e respira come se avesse rischiato di annegare. Mi dice: «Stai più attento la prossima volta.» e quando pronuncia la frase: “la prossima volta”, mi viene di nuovo duro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su