Sesso di coppia: ci scambiamo le mogli

Io e Romeo eravamo migliori amici dalla scuola superiore. Insieme abbiamo fatto sempre tutto tranne che il sesso di coppia. Scambiarci le mogli era sempre stato il nostro sogno porno ma abbiamo dovuto aspettare di sposarci. Prima di trovare le ragazze giuste che volevamo nella nostra vita per sempre, abbiamo partecipato anche a feste per scambisti e capodanni erotici strani con le nostre fidanzate ma non era lo stesso.

È stato bellissimo quando dopo aver detto “sì” all’altare, io e il mio migliore amico sapevamo che in realtà stavamo dicendo un altro “sì” ed era quello che acconsentiva a scambiarci le mogli quando ne avevamo voglia. Non abbiamo mai tenuto qualcosa solo per uno di noi da quando eravamo ragazzi e continuiamo a farlo ancora adesso. Quello che è mio, lo è anche di Romeo.

Sesso di coppia con colpo di scena

Dovevamo stare attenti prima di fare la seconda proposta alle nostre mogli, la proposta per il sesso di coppia, era un argomento delicato. Così ci siamo documentati e abbiamo letto diversi racconti hard per capire come fare a porre la questione in maniera che le nostre mogli acconsentissero.

Così ci siamo ritrovati una sera tutti e quattro a casa di Romeo come facevamo di solito (per fortuna le nostre spose erano diventate molto amiche fra di loro quindi passavamo del tempo insieme e facevamo molte uscite a quattro). Abbiamo fatto una cena e bevuto del vino. Eravamo al tavolo a parlare e fumare, tutti un po’ brilli, quando Romeo paonazzo in viso per l’alcol ridacchiando butta giù l’idea dello scambio mogli. Io a dire la verità avevo un po’ paura della reazione di mia moglie  e quasi mi stavo pentendo del piano ma…

Le ragazze cominciano a ridere e si guardano con complicità. Sara, la moglie di Romeo mi mette una mano sulla coscia e dice: “Ma sai che non sarebbe mica una cattiva idea?”, a me viene duro in un secondo, non mi aspettavo questa reazione violenta da parte del mio pene. “Calma… calma…” penso e aspetto la reazione di Viviana, mia moglie.

La situazione si ribalta: siamo dei burattini eccitati

Viviana si avvicina all’orecchio di Romeo lo mordicchia. A me questa scena anziché darmi fastidio, mi fa piacere perché non sarei mai potuto essere geloso del mio migliore amico. Vedere Viviana avere approcci sessuali con lui sarebbe come vedere me allo specchio, quindi l’eccitazione è come se si moltiplicasse per uno strano effetto psicologico di transfert.

Le due mogli prendono in mano la situazione in tutti i sensi. Ridacchiando come delle ochette sexy, ci sbottonano i pantaloni e afferrano il cazzo. Ormai sono succube di Sara, potrebbe farmi tutto quello che vuole, era da tempo che volevo trombarla e l’ho sempre detto a Romeo. Lui mi rispondeva che lui avrebbe voluto fottersi a sangue Viviana perché gli faceva scoppiare le palle di desiderio. Questa cosa mi faceva piacere.

Scopate scambiste

Le due donne ci segano e spompinano con gusto e ogni tanto si lanciano degli sguardi complici a vicenda. Sembra di fare sesso con una prostituta, loro sembrano diverse, estranee. L’atmosfera è molto calda così anche io e Romeo ci facciamo un cenno d’intesa e buttiamo i cazzi nelle vagine delle nostre compagne. Ah quanto è burrosa la fica di Sara e chissà cosa pensa Viviana mentre il mio amico la prende per i fianchi e se la ingroppa come un maiale.

Io e Viviana ci guardiamo negli occhi più innamorati che mai. Lei è messa a pecorina che si prende tutta la virilità di Romeo e si passa la lingua fra le labbra mentre mi guarda come una indemoniata e gode. Nel frattempo anche io la guardo intensamente negli occhi e il mio godimento è moltiplicato perché sto buttando il cazzo dentro la figa aperta di Sara ma nel frattempo è come se mi scopassi anche Viviana dato che mi immedesimo al 100% nei colpi di reni che le dà Romeo.

È il nostro primo sesso di coppia, manco nei racconti erotici di coppie più frenati è mai stato tanto bello e coinvolgente. Le donne vengono prima di noi come delle cagne, l’ultimo a venire sono io (ho sempre resistito più del mio amico, lo avevo notato mentre facevamo le gare di seghe). Ma non è una gara, rispetto Romeo anche se io ho resistito di più dentro la fica calda accogliente di sua moglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su