La suocera porca: un sogno o un incubo?

Gloria ha 52 anni ma si veste come una 20 enne, una vera suocera porca, una milf erotica di prima categoria. Credo lei lo sapesse, ne fosse consapevole, quando mi ha trascinato dentro questa storia di sesso, un vero racconto erotico con suocere ma vissuta sulla mia pelle. Oh mia amata suocera porca, mia bella signora Gloria, sei vera o sei un sogno?

Convivo con la mia ragazza da 3 anni, stiamo bene insieme e dividiamo le esperienza, le gioie e i dolori della età che ci accomuna: 26 anni. Siamo ancora universitari, ci manteniamo grazie ai genitori e a qualche lavoretto ma sogniamo un giorno di sposarci e mettere su famiglia.

Stiamo solo attenti a non fare bambini perché non potremmo proprio permettercelo e la mia ragazza dice sempre che deve pensare prima alla carriera, che non vuole rovinarsi la vita così con scelte sbagliate. Per questo motivo, mi fa venire sempre e solo fuori, mai dentro, manco con il preservativo o la pillola, non le interessa. Devo sempre sborrare fuori perché si spaventa del danno.

suocera porca

Suocera porca: io ti amo

Quando ho visto per la sua volta sua madre, la signora Gloria, sono rimasto come fulminato.
Gloria ha davvero tutte le carte in regola per poter recitare in un porno con suocera o dio solo sa quanti altri filmini erotici. È un concentrato di sesso pazzesco! Siccome va in palestra (si vuole mantenere giovane e scattante) ha un fisico tonico, curato, incorniciato da una cascata di capelli biondi da attrice o guerriera selvaggia (me l’immagino già su un’isola deserta insieme ad altre femminone come lei a dettar legge attorno ai falò).

Fin da subito, mi è venuto il sospetto che Gloria avesse una certa simpatia per me… anzi, più di “simpatia”, avevo proprio la sensazione che flirtasse con me davanti alla figlia le volte che andavamo a trovarla. Era tutto nella mia testa? Piano piano mi innamorai di lei perdutamente. Era un amore tutto basato su un impellente bisogno sessuale, una bramosia fisica, è vero, ma tanto bastava per fare in modo che fosse l’amore più passionale mai avuto fino a quel momento.

I miei sospetti circa la sua simpatia furono verificati quando un pomeriggio mi chiamò dicendo che aveva un problema al pc e voleva andassi subito a casa sua perché era urgente. Lei sapeva che quel giorno la mia ragazza, nonché sua figlia, aveva lezione fino a tardi. Questa cosa mi mise subito sull’attenti, Cosa sarebbe successo con la mia bella suocera porca? Che il mio sogno si potesse avverare? Il sesso con suocera… oddio… mi sono dovuto fare una sega prima di precipitarmi da lei perché ero troppo eccitato all’idea.

suocera porca milf

A casa della suocera… da soli

La signora Gloria mi accoglie in tenuta casalinga con dei leggings neri aderenti senza mutande (non si vedeva alcun segno sotto), canottiera bianca con i capezzoli puntati verso di me in rilievo e  bocca pompata con il lucidalabbra. A quella vista mi sento male, mi viene un capogiro e lei preoccupata mi fa subito stendere sul divano. Mentre si china su di me per chiedermi come sto, non ce la faccio, la prendo per il collo, l’attiro a me e la bacio.

Lei non perde occasione, si vede che non stava aspettando che questo. In un attimo si inginocchia e sta già ingoiando il mio troncone scappellato. Ricevo la pompa più bella di tutta la mia vita, quasi non ci credo. Sembra nata per succhiare cazzi, è un talento naturale, ce l’ha nel sangue.

La mia suocera porca si leva i leggings rivelando una super topa nuda e bella cespugliosa, tutta carnosa e lucida di liquido. Io butto subito la testa tra le sue cosce e sento l’odore acre, dolceamaro della sua topa ciccia. Inizio a leccarla come un indemoniato, le spompino il clitoride come se non ci fosse un domani.

Non resisto più e dopo tutto questo sesso orale, la infilzo con il mio cazzone poderoso. La mia suocera porca mi sbatte la ficona addosso come un animale, infilandola nel cazzo tipo pistola nella fodera con colpi belli decisi e passionali.

Il cannone spara sborra

In effetti, in mezzo alle gambe piuttosto che una pistola mi sento di avere un cannone e voglio inondarla di sborra dentro dato che quella isterica e noiosa della mia ragazza non vuole perché ha paura. Lei sicuramente sarà già in menopausa da un pezzo quindi posso sfogarmi.

Lei gode come una cagna, urla, mugola, si lamenta e contorce, mi dice: “scopami a sangue! Scopami!”, e allora dopo uno, due, tre colpi e vengo come mai nella vita. La fertilizzo tutta con la sborra, peccato che è troppo arida ormai per l’età altrimenti avremo fatto cinque figli insieme solo per questa scopata. Ah quanto ti amo, signora Gloria.

La triste realtà…

Mi sveglio tutto sudato. Sono le 6 di mattina e la mia ragazza russa un po’ al mio fianco. Mi rendo conto che è stato tutto un sogno… mi guardo in mezzo alle gambe, mi sono sborrato tutto il pigiama come un 13 enne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *